Le città metropolitane motore del rilancio economico e sociale del territorio italiano. Ci crede il Governo, ci credono gli enti locali, ci credono anche le imprese. Il prossimo 28 gennaio sarà presentato a Firenze il progetto “Start City”, piattaforma di pratiche ed esperienze in chiave di sviluppo urbano sostenibile ed intelligente promossa dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci), in partnership con Intesa Sanpaolo e in collaborazione con The European House – Ambrosetti.

Una due giorni, in realtà (28 e 29 gennaio 2016), in cui saranno presentate proposte vecchie e nuove per le smart cities d’italia, che in qualche modo vengono a coincidere con le città metropolitane, avanzando approfondimenti sul ruolo e le sfide, attuali e future, dei centri urbani di ogni dimensione, con particolare riferimento alla pianificazione territoriale e allo sviluppo economico e sociale del territorio.

Questi nuovi organismi amministrativi, culturali, sociali ed economici, istituiti dalla “Legge Delrio”, il 1° gennaio 2015, saranno presto ‘la spina dorsale del Paese’, ‘hub di risorse e competenze e nodi dei flussi di persone, merci, capitali e idee’.

Le città metropolitane (Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Bari, Napoli e Reggio Calabria, alle quali si aggiungono Palermo, Catania, Messina e Cagliari) si legge in un comunicato dell’Anci, coinvolgono il 36% della popolazione, generano oltre il 40% del valore aggiunto e il 28% delle esportazioni; riuniscono il 35% delle imprese e il 56% delle multinazionali insediate nel Paese; sono la sede di 55 atenei e circa la metà delle startup innovative.

Alla due giorni fiorentina è annunciata la presenza di oltre 150 partecipanti, tra sindaci (sicuramente il presidente dell’ANCI e sindaco di Torino, Piero Fassino, ed il presidente del coordinamento delle Città metropolitane e sindaco di Firenze, Dario Nardella), vertici delle principali imprese presenti in Italia (tra cui il consigliere delegato e CEO di Intesa Sanpaolo,Carlo Messina), rappresentanti del Governo, tra cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e Graziano Delrio (Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti), oltre ai membri dell’Advisory Board che ha indirizzato le riflessioni sul progetto “Start City”.

Durante l’evento verrà presentato il “Libro Bianco delle Città Metropolitane”, punto di partenza per il dibattito sul modus operandi delle Città Metropolitane e gli indirizzi di metodo e di strategia per la crescita attraverso queste nuove realtà istituzionali.

Fonte: https://www.key4biz.it/progetto-start-city-parte-da-firenze-il-percorso-delle-citta-metropolitane/147137/