Si tratta di uno strumento operativo rivolto principalmente alle PMI e alle associazioni imprenditoriali e specializzato nella diffusione di competenze, prodotti e servizi per accrescere la competitività dell’economia italiana. Nel frattempo a Verona la nuova tappa del roadshow nazionale ENEA – Confindustria con un focus su Industria 4.0.

È online il nuovo portale ENEA, dedicato soprattutto alle piccole e medie imprese e alle associazioni imprenditoriali (http://www.committenza.enea.it/industria), specializzato nella diffusione e nel trasferimento di competenze, prodotti e servizi per l’innovazione e la competitività dell’economia italiana. Oltre alle imprese, il nuovo sito web si rivolge a tutti i cittadini, alla Pubblica Amministrazione e ai potenzialistakeholder interessati alla attività di ricerca e sviluppo dell’ENEA,  condensate nell’Atlante dell’innovazione tecnologica, una banca dati che raccoglie oltre 500 tecnologie innovative, prodotti e servizi consultabili online per cluster nazionale, codice Ateco o testo libero, ciascuno con una propria scheda e il Livello di Maturità Tecnologica (Technology Readiness Level – TRL).

L’area “Servizi e Opportunità” sulla home page del nuovo portale si rivolge direttamente alle imprese, fornendo documentazione e informazioni su brevetti, contratti di licensing, agevolazioni fiscali e servizi dinetworking tecnologici e industriali, e ai propri ricercatori e tecnologi per le richieste di brevettazione, spin-off, diritti di proprietà industriale, formazione e consulenza. Il sito si articola inoltre in sei sezioni. La sezione Chi siamo offre una panoramica sui servizi offerti e sul personale che opera nel Servizio Industria e Associazioni Imprenditoriali. Proprietà intellettuale e Brevetti fornisce informazioni sulla protezione della conoscenza e dell’innovazione prodotta dall’ENEA e sulle attività di licensing con i partner industriali. Un link alla banca dati dei brevetti dell’Agenzia (oltre 800 depositati dal 1957 a oggi) permette di consultare gli oltre 250 titoli vigenti utilizzando diverse chiavi di selezione (anno di deposito, inventore, area tecnologica, titolo, tipologia di proprietà intellettuale, titolare e numero della domanda brevetto). L’areaSpin-off si occupa dell’assistenza tecnico-amministrativa per la fase di avvio della società e mette a disposizione diverse facility – anche di natura logistica – per sostenere la prima fase di sviluppo. Nella sezione Valorizzazione e Trasferimento sono elencate tutte le attività di diffusione e di trasferimento tecnologico di cui si occupa l’ENEA: dagli accordi con le imprese per l’utilizzo di brevetti, laboratori e infrastrutture sperimentali ai progetti di ricerca congiunti, dalle attività di formazione anche a distanza alle analisi di business intelligence peridentificare i potenziali partner tecnologici e commerciali. L’area Reti e progetti punta invece a promuovere e a facilitare l’incontro tra domanda e offerta di innovazione anche attraverso la partecipazione a reti nazionali e internazionali come NETVAL,il network per la valorizzazione della ricerca universitaria che raggruppa gli uffici di trasferimento tecnologico delle università e degli Enti Pubblici di Ricerca italiani. L’Enterprise Europe Network(EEN) – finanziato dalla Commissione Europea – sostiene l’innovazione e la competitività delle imprese e delle strutture di ricerca a livello internazionale e lo fa attraverso vari servizi come: visite di propri esperti alle aziende interessate, assistenza nella ricerca di partner tecnologici e audit finalizzati a piani di innovazione aziendale. Nell’ultima sezione è presente un nuovo strumento, l’Osservatorio sull’Italia nella competizione tecnologica internazionale, che ha come obiettivo agevolare le attività di trasferimento tecnologico di ENEA al tessuto produttivo e fornire dati e informazioni alle istituzioni coinvolte. Video, eventi e news, aggiornati in tempo reale, completano la panoramica del nuovo portale che è presente anche su Facebook e Twitter per interagire direttamente con imprese, associazioni e cittadini.

Parallelamente prosegue il roadshow ENEA-Confindustria per illustrare alla platea di imprenditori e associazioni di categoria l’Atlante dell’innovazione tecnologica.  Al centro della recente tappa di Verona ilmodello italiano di fabbrica intelligente, il cluster tecnologico come strumento per indirizzare la trasformazione del manifatturiero italiano e la partnership tra ricerca pubblica e impresa come opportunità per l’innovazione del sistema produttivo. Diversi gli esempi di tecnologie e competenze illustrati nel corso dell’incontro “Industria 4.0 – L’importanza della collaborazione imprese – enti di ricerca per la competitività del Paese”: dalla robotica intelligente (sia come prodotto finale che come strumento di produzione e di intelligenza cooperativa), al calcolo ad alte prestazioni (con una panoramica sulle facility ENEA), fino ad arrivare alla creazione di un polo di innovazione europeo (EIT Manufacturing), previsto per quest’anno e a cui l’ENEA ha aderito, focalizzato sul rafforzamento e lo sviluppo della competitività dell’industria manifatturiera europea.

Fonte: http://www.enea.it/it/Stampa/news/imprese-online-il-nuovo-sito-enea-per-innovazione-e-trasferimento-tecnologico