Dal novembre scorso le imprese innovative italiane possono contare su un nuovo, importante strumento di comunicazione: #ItalyFrontiers, piattaforma istituzionale in doppia lingua per dare visibilità alle startup e alle Pmi innovative che hanno colto la sfida dell’innovazione.

Perché #ItalyFrontiers rappresenta un’opportunità da non perdere per le startup e le Pmi innovative:

  • visibilità verso gli investitori: perché compilando la propria scheda impresa, la startup innovativa si rende riconoscibile all’interno di una vetrina dove business angel e fondi di Venture Capital interessati a nuove opportunità di investimento, oppure imprese mature che vogliono esternalizzare attività di R&S o acquisire prodotti o servizi innovativi, possono compiere ricerche mirate attraverso un motore di ricerca interno sull’universo delle oltre 5.000 startup innovative attualmente registrate;
  • riconoscibilità: perché la startup innovativa ha l’opportunità di caratterizzare la descrizione del proprio business, caricando contenuti in diversi formati (anche video) e ricorrendo a tag identificativi più precisi rispetto alla codifica Ateco 2007 con la quale sono attualmente catalogate nella sezione speciale del registro delle imprese;
  • proiezione internazionale: perché possono fare tutto questo gratuitamente e non solo in italiano ma anche in inglese, rendendosi visibili anche verso player internazionali.

A questo link le startup possono trovare una guida illustrativa che la accompagnerà nella compilazione della loro scheda d’impresa su #ItalyFrontiers.

Per risolvere eventuali problemi nella compilazione e nel caricamento dei dati è disponibile un web form di assistenza (InfoCamere risponde in tempo reale).

Fonte: http://newsletter.lazioinnova.it/nl_news.asp?id=8851&title=italyfrontiers