da saperi.forumpa.it

Mattoncini colorati per visualizzare in tre dimensioni la tua idea di smart city, social network per raccontarla. FORUM PA sperimenta quest’anno il metodo Lego®SeriousPlay®, ma attenzione: non è solo un gioco! Ecco cosa accadrà nei quattro workshop coordinati da Michele Vianello. 


Seduti attorno a un tavolo, politici, amministratori, cittadini, professionisti costruiscono la propria smart city ideale utilizzando i mattoncini della serie Lego®SeriousPlay®, la raccontano con poche parole chiave e il racconto diventa patrimonio comune attraverso i social network. Non solo, le diverse idee di città dialogano tra loro con l’obiettivo di tracciare un percorso comune. Perché questo non è solo un gioco, ma un nuovo modo di progettare all’interno di un processo partecipativo.

A FORUM PA 2015 sono in programma quattro edizioni del workshop per lavorare in questa logica di gamification, ancora poco diffusa in Italia: due edizioni il 26 maggio e due il 28 maggio (per entrambe le date si replica mattina e pomeriggio), aperti a un massimo di 20 partecipanti per volta e della durata di tre ore ciascuno.

“Faremo dialogare soggetti che spesso non parlano tra loro, pur avendo gli stessi obiettivi, e attraverso un processo maieutico li porteremo a esprimere con una metafora comune la loro idea di città smart – sottolinea Michele Vianello, che coordinerà i quattro workshop in programma a FORUM PA 2015 -. Spesso, quando ci poniamo un obiettivo, passa nella nostra mente un’immagine che però è difficile descrivere. Con Lego questa immagine può diventare tridimensionale. È così possibile raccontarla e condividerla, per poi mettere a sistema le diverse metafore, individuare i punti di contatto e portarli a regime fino ad ottenere un’idea comune”.

“In ogni workshop i partecipanti saranno divisi in due tavoli di lavoro. Per tre ore si dovranno dedicare solo alla progettazione della loro idea di smart city, con il set della Lego che avranno a disposizione – aggiunge Vianello -. Niente smartphone quindi, né altre fonti di distrazione: nel quotidiano, infatti, abbiamo troppi stimoli e non si pensa più in modo strategico. Alla fine, l’idea di città emersa da ogni tavolo viene tradotta in hashtag, descritta con poche parole chiave e messa in rete. Una parte importante di questo esperimento è infatti lo storytelling, il racconto condiviso attraverso i social network. Imparare a raccontare col linguaggio social è un altro obiettivo che si devono dare le amministrazioni, che ancora non sfruttano tutte le potenzialità di questi strumenti”.

“Insomma, questo non è un gioco, ma un esperimento che si traduce in realtà – conclude Vianello -. Non ci sono vincitori né perdenti, l’obiettivo è imparare un metodo per lavorare insieme”.

A FORUM PA l’appuntamento è:

PER CANDIDARSI A PARTECIPARE SCRIVERE A progetti.forumpa@forumpa.it, specificando la data e l’orario della demo alla quale si è nteressati a partecipare.


Link: http://saperi.forumpa.it/story/113474/lego-r-seriousplay-r-costruisci-la-tua-smart-city-fpa2015