da forumpa.it


Accordo tra Enel e Tim per l’utilizzo della rete mobile per trasmettere i dati dei contatori intelligenti. Tra i risultati attesi miglioramento della performance complessiva della gestione dei dati e ottimizzazione dei costi.


 

 Un passo in avanti per Enel in direzione smart. Con l’accordo appena siglato con Tim, infatti, il sistema di trasmissione dei dati dei consumi degli utenti finali potrà poggiare su una infrastruttura di rete mobile all’avanguardia, che garantrà affidabilità e monitoraggio costante.

Il monitoraggio si baserà su nuove Sim utilizzate negli apparati per la trasmissione dei dati relativi ai consumi elettrici, in sostituzione di quelle attualmente in uso, garantiranno un piu’ efficace flusso di informazioni, consentendo una gestione piu’ efficiente della misura del sistema elettrico da remoto. Ma non c’è solo questo dietro l’accordo. Proprio basandosi su questa partneship, infatti, Enel intende ottenere dal Ministero per lo Sviluppo Economico la licenza di Operatore Telefonico Virtuale (MVNO) per la trasmissione dati “Machine to Machine (M2M)”, avendo la proprieta’ delle nuove Sim e gestendone direttamente l’installazione. Per l’Amministratore Delegato Francesco Starace tuttavia non si tratta di un allargamento del business di Enel: “Questo accordo, che non e’ mirato in alcun modo a far rientrare il Gruppo Enel nel business delle Tlc, si pone l’obiettivo di migliorare ulteriormente la gestione interna dei dati di consumo dei nostri clienti, con sistemi piu’ innovativi ed efficienti”.