da ec.europa.eu


 

 

La Commissione europea attraverso la rete di cooperazione EURES ha da poco messo a punto una nuova piattaforma web destinata ai giovani per l’offerta di opportunità lavorative e formative.

2015/09/04

La piattaforma si chiama Drop’pin ed è accessibile tramite il sito web di EURES, la rete predisposta dalla Commissione europea per favorire la mobilità lavorativa in Europa. Con Drop’pin si possono fare ricerche mirate tra le numerose opportunità lavorative e formative offerte nel sito, ad esempio in base alla propria categoria e paese di interesse. Registrandosi è inoltre possibile caricare il proprio CV, candidarsi alle diverse posizioni e scambiare le proprie esperienze con gli altri utenti.

Le offerte, che sono pensate principalmente per i giovani, provengono da imprese private, ONG, istituti ed enti di natura molto diversa e riguardano opportunità di apprendistato, di tirocinio, di formazione (anche e-learning), e di volontariato. Ad offrire opportunità di tirocinio sono sia piccole che grandi imprese (sono presenti General Electric, Nestlè, Siemens), ma non mancano le opportunità nelle ONG  e negli istituti di formazione. Per ora la maggior parte delle offerte proviene da paesi dell’Europa occidentale, con la Francia in testa.

La piattaforma comprende anche una sezione blog di articoli con suggerimenti e racconti di esperienze, una sezione di discussione, e permette inoltre di creare gruppi per riunire utenti con gli stessi interessi.

Con questo progetto la Commissione mira soprattutto a favorire l’occupabilità dei giovani in Europa e a incoraggiare la loro mobilità fra paesi diversi. Drop’pin è inoltre uno strumento che facilita la formazione di relazioni e partnership fra le organizzazioni europee.

La piattaforma Drop’pin